L’ESS va in onda

A zonzo con la Radiomobile

In occasione della 12.ima giornata ESS la radiomobile si troverà in Ticino e nel Grigione italiano dal 27 al 30 aprile 2020.

La fondazione «Villaggio Pestalozzi per bambini» è in onda nelle scuole Svizzera da 20 anni con la propria powerup_radio per bambini e giovani. Ogni anno vi partecipano una trentina di scuole che vanno in onda con le trasmissioni prodotte direttamente da bambini e adolescenti. Per la terza volta, nella primavera 2020, la radiomobile si troverà nella Svizzera italiana per quattro giorni.

jugendliche_im_radiobus_-_stiftung_kinderdorf_pestalozzi

Tra il 27 e il 30 aprile 2020 lo studio mobile di powerup_radio verrà a trovare le sedi iscritte all'evento e darà la possibilità ad allieve ed allievi di produrre una propria trasmissione radio. Le dirette saranno trasmesse tramite internet e l'applicazione dedicata per smartphone. Per le classi o sedi che lo desiderano vi è la possibilità di trasmettere pure su FM. In seguito le registrazioni delle trasmissioni saranno messe a disposizione delle classi e sedi come podcast.

Per una volta le classi iscritte potranno non solo fare «come se fossimo in radio» ma fare della radio reale! Vivere un'esperienza unica che resterà impressa nei partecipanti in maniera duratura e permetterà agli allievi di acquisire le competenze base sui media rendendoli non solo protagonisti nei programmi ma anche responsabili dei contenuti.

Domande e risposte

A chi è destinata questa offerta unica?

Alle classi e/o sedi del Ticino e del Grigione italiano che fanno un progetto o un'attività di educazione allo sviluppo sostenibile (ESS) negli ambiti tematici dell'educazione ambientale, delle interdipendenze mondiali, dei diritti dell'infanzia e/o umani o della prevenzione al razzismo e che

  • hanno coinvolto o sono stati coinvolti da uno o più attori extrascolastici oppure
  • hanno ottenuto un finanziamento da parte della fondazione é21 oppure
  • fanno parte della rete delle scuole che promuovono la salute oppure
  • fanno parte della nuova Rete delle Scuole21.

Fino a quando ci si può iscrivere?

Il termine d'iscrizione è il 21 febbraio 2020.

Come ci si prepara all'evento?

Dal 24 al 27 marzo 2020 ci sarà il Kick-Off dell'evento presso le sedi iscritte. Questo comporta un incontro soprattutto con i docenti iscritti che riceveranno le informazioni necessarie per prepararsi. Nella stessa occasione lo staff insieme ai docenti e alle classi preparerà il programma in base alle loro esigenze specifiche.

Quanto costa la partecipazione?

Il Kick-Off, il sostegno nella fase di preparazione e la giornata radio sono completamente gratuiti.

Se la classe o scuola desidera andare in onda anche in FM le sarà chiesto di contribuire con CHF 350 per il noleggio della frequenza.

Cosa succede se gli spazi disponibili sono finiti?

Powerup_radio valuterà, in collaborazione con éducation21, se ci sono i presupposti per aggiungere un giorno alla permanenza della radiomobile in base alle richieste inoltrate. In ogni modo non sarà possibile tenere in considerazione più di 4-5 istituti scolastici del Ticino e del Moesano per il 2020.

Come e quando si andrà in onda?

I programmi saranno trasmessi in diretta via internet su www.powerup.ch e tramite l'applicazione per smartphone e - solo su richiesta - anche in FM nel raggio di una decina di chilometri. In seguito saranno resi disponibili alle classi come podcast.

La programmazione sarà decisa in base alle esigenze e le possibilità di ogni classe partecipante insieme allo staff.

Chi potrà ascoltare i programmi?

Chiunque nel mondo che ha una connessione internet o uno smartphone. Là dove è stato richiesto anche tutte le persone che hanno una radio FM nel raggio di una decina di chilometri.

Powerup_radio, in collaborazione con éducation21, si adoperano a diffondere orari e contenuti dei programmi su larga scala in tutta la Svizzera italiana a partire dal mese di marzo.

Quali contenuti saranno trasmessi?

Insieme ai docenti e alle classi saranno decisi i contenuti e i formati. Gli allievi fungeranno da giornalisti - sostenuti dall'animatrice di lingua italiana della radio - e avranno la possibilità di intervistare docenti, compagni, attori extrascolastici, autorità, ecc. oppure presenteranno un'attività o un progetto particolare raccontandolo in radio. I temi trattati devono avere un legame con l'educazione allo sviluppo sostenibile e possono spaziare da attività puntuali che vedono il coinvolgimento di un'unica classe, a giornate o settimane progetto, a progetti d'istituto su più anni.

Con questa modalità di lavoro allievi/studenti possono conoscere le basi del lavoro giornalistico e possono cimentarsi a provarlo nell'ambito di una produzione radiofonica autonoma. Inoltre possono analizzare il loro comportamento riferito ai media in generale e affrontarne i contenuti in maniera più critica.

Quali sono i vantaggi per la classe o la scuola?

In primo luogo la partecipazione permette di raggiungere alcune competenze fondamentali nell'insegnamento quali la partecipazione e la responsabilizzazione. Per gli allievi che «fanno» radio la preparazione alla trasmissione è un incentivo allo studio e all'impegno per la buona riuscita. Vivere la propria voce con il proprio contributo nell'ambito tematico dato aumenta l'autostima, allena la capacità articolativa ed è un incentivo a essere responsabili delle proprie parole e azioni.

Un evento come avere una propria radio per un giorno è un fattore che porta al coinvolgimento della comunità scolastica e locale (sede, attori scolastici ed extrascolastici, autorità comunali, genitori, attori locali, ecc.). Esso ha un effetto moltiplicatore e permette alla classe di far conoscere le attività o i progetti svolti all'interno della propria sede e nel mondo scolastico in generale, presso le autorità (comunali e cantonali) e i genitori in particolare, ma anche presso altre persone interessate. Inoltre l'eco che viene raggiunto dalla trasmissione presso compagni, parenti e conoscenti permette alla scuola di posizionarsi nella comunità locale come luogo di aggregazione e come sede aperta e polivalente.

Qual è il valore aggiunto della radiomobile?

Sicuramente l'esperienza di 20 anni di attività permette allo Staff di powerup_radio di affrontare le più svariate situazioni e condizioni in cui la radiomobile si potrà trovare lavorando nel territorio. Il successo che riscontra la settimana di radio ha permesso di aumentare l'offerta e di partecipare a ben 100 progetti all'anno, coinvolgendo circa 3'000 bambini e giovani con i loro insegnanti. Oltre alle settimane di progetto, che si svolgono nel Villaggio Pestalozzi, la radiomobile visita annualmente da 40 a 50 sedi, con progetti che vanno dagli uno ai cinque giorni.

L'arrivo della radiomobile in una sede è un evento a sé e attira l'attenzione. Rappresenta un'occasione speciale per sperimentare qualcosa che esula dalle abituali lezioni in classe ed è un incentivo per far parlare del progetto, della classe e della sede nei media locali (giornali, radio e TV).

radiobus_powerup_radio_-_stiftung_kinderdorf_pestalozzi

Iscrizione alla settimana del Radiomobile «L’ESS va in onda»

È indispensabile compilare il seguente formulario nel modo più completo possibile, i campi indicati con * sono obbligatori.

A iscrizione avvenuta - entro fine febbraio -  sarà nostra premura prendere contatto con la persona di contatto e comunicare i prossimi passi, in particolare per fissare l'appuntamento del kick-off – un mezzo giorno che avrà luogo fra il 24 ed il 27 di marzo e servirà per definire i temi e i dettagli organizzativi.

Saremo felici di poter contare sulla vostra adesione alla settimana del Radiomobile!

Il termine d’iscrizione è il 21 febbraio 2020.

LANDING PAGE ESS 2019 Anmeldeformular IT

Sede di riferimento


Persona di contatto


Indicazioni sulla partecipazione


cinzia_hansenberger_-_responsabile_di_progetto_ess_-_fondazione_villaggio_pestalozzi_per_bambini
«Avete domande sul progetto ESS? Con piacere chiarificherò ulteriori domande e racconto dei nostri progetti.»

Cinzia Hänsenberger
Responsabile di progetto

c.haensenberger@pestalozzi.ch
+41 71 343 74 09

News

Donare

Sì, desidero che la mia donazione venga devoluta ai progetti più urgenti.

Sì, desidero che la mia donazione venga devoluta al Villaggio per bambini.

Sì, desidero che la mia donazione venga devoluta al progetto Africa orientale.

Sì, desidero che la mia donazione venga devoluta al progetto America centrale.

Sì, desidero che la mia donazione venga devoluta al progetto Asia sud-orientale.

Sì, desidero che la mia donazione venga devoluta al progetto Europa sud-orientale.

Sì, desidero diventare membro del circolo degli amici.

Grazie infinite per la sua donazione

Dì ai tuoi amici della Fondazione Villaggio Pestalozzi per bambini.

Condividi