160 adolescenti, nove nazioni, un obiettivo

05.10.2018 - 15:26 | Tashi Shitsetsang

In luglio si è svolto al Villaggio Pestalozzi per bambini il quarto International Summer Camp. Circa 160 adolescenti provenienti da Serbia, Moldavia, Macedonia, Russia, Polonia, Bielorussia, Ucraina, e Svizzera, per due settimane hanno imparato a trattarsi l’un l’altro in modo più aperto.

adk_magazin5_stiftung-kinderdorf-pestalozzi
Il primo giorno del Summer Camp gli adolescenti hanno scelto uno dei temi del corso e lo hanno analizzato in profondità durante le due settimane seguenti. Si poteva scegliere tra temi di attualità sociale: migrazione, libertà, media, ruoli di genere, giustizia sociale e confl itti. Durante gli workshop i partecipanti hanno discusso sui vari aspetti di ciascun tema. Hanno rifl ettuto sul proprio comportamento e imparato in chiave ludica ad adottare prospettive diverse.
adk_magazin5_stiftung-kinderdorf-pestalozzi1

Conoscere nuove culture ...

… è ciò che i partecipanti al Summer Camp hanno avuto modo di fare durante la presentazione delle nazioni. Con una presentazione interattiva la delegazione di ciascun paese ha illustrato la propria cultura. Gli adolescenti hanno eseguito danze popolari russe e gustato specialità della Serbia. L’atmosfera era distesa e la curiosità degli adolescenti palpabile. È il caso di Alex, sedicenne polacco: «Le presentazioni delle nazioni mi sono piaciute moltissimo! È stato estremamente interessante conoscere così tante culture!»
adk_magazin5_stiftung-kinderdorf-pestalozzi2

Ascoltare la voce degli adolescenti

Durante il periodo trascorso al villaggio per bambini, 160 partecipanti hanno abitato in otto edifi ci. Per ogni edifi cio sono stati scelti due rappresentanti che durante le assemblee generali giornaliere hanno discusso sulle regole del Summer Camp, come per esempio l’orario del silenzio serale, hanno esposto le modifi che proposte dai coabitanti e hanno perfi no cambiato alcune regole. Grazie a questa piattaforma, gli adolescenti hanno potuto esprimere le loro opinioni e dare il loro contributo alla convivenza.
adk_magazin5_stiftung-kinderdorf-pestalozzi3

Magico concerto notturno

In un esclusivo workshop, seguito da concerto del gruppo statunitense Dejàn, i più portati per la musica hanno potuto esibire il loro talento. In appena un’ora, la ventina di partecipanti ha messo in piedi un concerto con pianoforte, chitarre, batteria, vari tamburi e sonagli. Gli ascoltatori sono rimasti subito conquistati, si è cantato e ballato con spensieratezza fi no a notte inoltrata. «Il concerto è stato così divertente e l’atmosfera magica!», ha commentato entusiasta la sedicenne russa Ella.
adk_magazin5_stiftung-kinderdorf-pestalozzi4

I frutti del Summer Camp

Alla fi ne del Summer Camp gli adolescenti hanno mostrato cosa hanno imparato in queste due settimane. L’edificio scolastico al Villaggio per bambini è stato trasformato in una galleria espositiva: in tutte le stanze erano appesi poster creati dai partecipanti sul tema del loro corso. C’erano anche disegni creativi, fi gure di plastilina lavorate con cura, presentazioni, esibizioni musicali e persino una rappresentazione teatrale.

Altri articoli di Tashi Shitsetsang