La lingua della speranza

27.06.2018 - 17:04 | Michael Ulmann

La Fondazione Villaggio Pestalozzi per bambini si impegna nell’Asia sud-orientale nei tre paesi Myanmar, Laos e Tailandia, per una formazione migliore di bambini e adolescenti. Un punto di forza di questi tre paesi – la grande varietà di culture – costituisce contemporaneamente un problema. Poiché nei tre paesi si parlano tante lingue diverse, mentre le lezioni scolastiche hanno luogo solo nella lingua ufficiale, molti scolari di minoranze etniche non comprendono l’insegnante. Presentiamo qui due nuovi progetti della Fondazione nel Laos e Tailandia, volti a superare queste barriere linguistiche.

laos-thailand-myanmar-bildung-kinderdorf-pestalozzi
Una buona specializzazione degli insegnanti è alla base di una formazione di qualità elevata.

Dal punto di vista linguistico, il Laos è un paese speciale. Nonostante la popolazione sia solo di poco superiore ai sette milioni, si parlano più di 80 lingue diverse. Tuttavia, il piano scolastico nazionale non tiene quasi conto di ciò. La lingua usata per insegnare è quella ufficiale nazionale, il Lao; attualmente il piano scolastico non prevede un insegnamento bilingue. Di ciò risentono soprattutto i bambini appartenenti a minoranze etniche, che a casa non parlano il Lao ma la loro lingua indigena. Per questo fanno fatica a seguire le lezioni e di conseguenza imparano poco e raramente portano a termine la scuola. La difficoltà di accesso a una valida formazione è particolarmente grave nelle aree rurali.

Il programma di specializzazione è la chiave

Con il progetto «Miglioramento della specializzazione degli insegnanti e della qualità di insegnamento nel Laos», la Fondazione Villaggio Pestalozzi per bambini intende porre fine a questa situazione svantaggiosa. Il problema è infatti causato dalla formazione carente degli insegnanti. Il progetto, nell’ambito del quale la Fondazione collabora strettamente con il maggiore degli otto istituti statali superiori d’istruzione, si prefigge quindi di modificare il programma di specializzazione per i futuri insegnanti. Gli aspiranti insegnanti apprendono metodidi insegnamento adatti agli alunni che parlano altre lingue, in modo che questi imparino sia la lingua straniera sia le materie insegnate. In altre parole, le lezioni si svolgono in lingua Lao, ma gli insegnanti imparano a organizzarle in modo da essere compresi anche dai bambini che non padroneggiano la lingua.
laos-thailand-myanmar-schueler-kinderdorf-pestalozzi
Il progetto in Tailandia coinvolge complessivamente nove scuole dell’isolata Provincia di Tak.

Minoranze etniche nella Provincia di Tak

Il nuovo progetto in Tailandia, partito anch’esso un anno fa, affronta un problema simile: aiuta i bambini nella Provincia di Tak, a nord-ovest del paese, dove minoranze etniche vivono in parchi nazionali isolati. Anche qui, nelle classi scolastiche i giovani alunni si trovano a dover affrontare ostacoli linguistici e culturali e i programmi didattici non sono adatti alle esigenze locali. Per questo offriamo una specializzazione agli insegnanti e rafforziamo le amministrazioni scolastiche, stabilendo contatti con le reti di formazione rilevanti. Inoltre, collaboriamo con le autorità pubbliche per adattare i programmi didattici alle realtà culturali. Con i provvedimenti della Fondazione e delle sue organizzazioni partner, i bambini migliorano competenze di base come leggere e scrivere, acquistano più autostima e riescono ad identificarsi meglio con l’ambiente e la cultura circostanti. Sono abilitati a far valere i propri diritti e ad impegnarsi per una società multiculturale più pacifica e sostenibile.

Altri articoli di Michael Ulmann

Donare

Sì, desidero che la mia donazione venga devoluta ai progetti più urgenti.

Sì, desidero che la mia donazione venga devoluta al Villaggio per bambini.

Sì, desidero che la mia donazione venga devoluta al progetto Africa orientale.

Sì, desidero che la mia donazione venga devoluta al progetto America centrale.

Sì, desidero che la mia donazione venga devoluta al progetto Asia sud-orientale.

Sì, desidero che la mia donazione venga devoluta al progetto Europa sud-orientale.

Sì, desidero diventare membro del circolo degli amici.

Grazie infinite per la sua donazione

Dì ai tuoi amici della Fondazione Villaggio Pestalozzi per bambini.

Condividi