Rapporto annuale 2019: Africa dell'est

31.05.2020 - 11:42 | Veronica Gmünder

La Tanzania, l’Etiopia e il Mozambico hanno ratificato la Convenzione dei diritti del fanciullo agli inizi degli anni Novanta. In occasione del 30° anniversario dei diritti dell’infanzia in tutti i Paesi sono state svolte molte attività relative a questo tema.

aethiopisches_maedchen_in_der_schule_-_jahresbericht_2019_-_stiftung_kinderdorf_pestalozzi

In Mozambico è stata realizzata una campagna di sensibilizzazione sui diritti del fanciullo. In quell’occasione, i bambini hanno dipinto sui muri delle loro scuole delle immagini che spiegano i diritti dell’infanzia in modo artistico. Così hanno ad esempio raffigurato dei bambini che giocavano e leggevano, pensati come messaggeri per bambini, docenti e genitori. 500 calendari scolastici hanno completato la campagna. «Questi calendari spiegano i diritti dell’infanzia in modo semplice», riporta Adriana Lins, rappresentante del Mozambico. Grazie ad essi, i bambini capirebbero meglio i loro diritti.

In Tanzania si sono voluti avvicinare i diritti dell’infanzia anche agli adulti. A tal fine, nell’ambito di un progetto sono stati organizzati 5 incontri di villaggio a cui hanno partecipato 560 membri delle comunità. «Si è spiegata e sottolineata in modo particolare l’importanza dell’istruzione », spiega Minja Serapia, rappresentante Tanzania. I bambini e i docenti hanno ricevuto formazioni separate sul tema della tutela dell’infanzia.

tansania_jahresbericht_2019_-_kinderdorf_pestalozzi

«Con il club dei diritti dell’infanzia abbiamo la possibilità di richiamare l’attenzione dei genitori sull’importanza dell’istruzione.»

Hajra, 13 – Tanzania

Dopo nove anni di successo, il progetto «Libri scolastici di qualità per i bambini» è stato affidato ufficialmente al governo e alle comunità scolastiche ed è stato concluso da parte della Fondazione. Un elemento cardine del progetto educativo della Fondazione Villaggio Pestalozzi per bambini nei distretti Kongwa e Chalinze è costituito dalle biblioteche delle 45 scuole coinvolte nel progetto. Esse hanno permesso a numerosi bambini l’accesso a libri nella loro lingua madre, lo swahili, assicurando così loro il diritto all’istruzione.

Altri articoli di Veronica Gmünder

Donare

Sì, desidero che la mia donazione venga devoluta ai progetti più urgenti.

Sì, desidero che la mia donazione venga devoluta al Villaggio per bambini.

Sì, desidero che la mia donazione venga devoluta al progetto Africa orientale.

Sì, desidero che la mia donazione venga devoluta al progetto America centrale.

Sì, desidero che la mia donazione venga devoluta al progetto Asia sud-orientale.

Sì, desidero che la mia donazione venga devoluta al progetto Europa sud-orientale.

Sì, desidero diventare membro del circolo degli amici.

Grazie infinite per la sua donazione

Dì ai tuoi amici della Fondazione Villaggio Pestalozzi per bambini.

Condividi