Scambio con coetanei

Dal 17 al 20 ottobre gli apprendisti di Raiffeisen Svizzera società cooperativa sono stati ospiti presso il Villaggio Pestalozzi per bambini, partecipando a un progetto di scambio della durata di una settimana insieme a un gruppo proveniente dalla Macedonia e uno dalla Moldavia. I ragazzi hanno discusso di tematiche quali discriminazione e stereotipi, immaginando quello che ai loro occhi si configurerebbe come un mondo perfetto.

img_3850_

120 giovani hanno partecipato al progetto di scambio della durata di una settimana svoltosi presso il Villaggio per bambini: in primo piano temi quali conoscenza reciproca, scambio interculturale e miglioramento della conoscenza della lingua inglese.

Pascal Schönholzer, responsabile degli apprendisti IT, è convinto dell’utilità del progetto per i propri allievi: “La settimana trascorsa presso il Villaggio Pestalozzi per bambini stimola la coesione fra gli apprendisti, i quali comprendono quanto diverse siano le condizioni di partenza nella vita di ciascuno di noi.”

Gabriel, al secondo anno di apprendistato presso Raiffeisen, è entusiasta del progetto ed è rimasto molto colpito dalle enormi differenze fra Svizzera, Macedonia e Moldavia: “Durante un gioco ci trovavamo tutti sulla stessa linea di partenza. Ci venivano lette una serie di affermazioni ad alta voce e potevamo avanzare solo se l’affermazione riguardava la nostra situazione specifica. Alla fine era palese quanto noi cittadini svizzeri fossimo in vantaggio rispetto agli altri.”

Lo scambio interculturale ha risvegliato in Gabriel anche l’interesse nei confronti di altri paesi: “Non sono mai stato nei Balcani o in Moldavia. Devono essere luoghi davvero belli e non mi dispiacerebbe fare un viaggio per andarli a scoprire.”
img_3891

Durante i workshop, tenuti da educatrici ed educatori della Fondazione Villaggio Pestalozzi per bambini, i giovani si sono confrontati sulle proprie visioni del mondo e su come sia possibile una coesistenza fra diverse culture e diversi stili di vita. Molti esercizi hanno stimolato i giovani a partecipare attivamente, definendo i termini di svolgimento e affrontando anche delle sfide: come si individuano soluzioni che superino le barriere linguistiche? Cosa significa discriminazione e dove si cela nella quotidianità? Gli esercizi specifici si pongono come obiettivo la promozione delle competenze sociali e personali dei ragazzi.

Durante il tempo libero a disposizione i giovani hanno potuto incontrarsi presso la sala ritrovo del villaggio per bambini, fare una partita a calcio o rilassarsi nelle stanze adibite ai singoli gruppi. Tali opportunità favoriscono incontri e scambi interculturali anche durante le ore di svago.

Il progetto per gli apprendisti di Raiffeisen Svizzera società cooperativa non termina tuttavia con la loro partenza per il rientro, in quanto i ragazzi elaboreranno le esperienze vissute sotto forma di trasmissione radiofonica: il 29 novembre 2017 il radiobus del Villaggio per bambini farà infatti tappa presso la sede principale di Raiffeisen sulla Piazza Rossa di San Gallo e trasmetterà un intervento live con gli apprendisti di Raiffeisen Svizzera società cooperativa.